unicredit-clienti-conto-corrente-in-pericolo

Continuano anche in queste ore le truffe per le principali banche italiane. La condivisione dei cosiddetti messaggi di phishing interessa milioni di italiani su scala nazionale ed i correntisti di grandi istituti di credito: tra questi spiccano anche i clienti di Unicredit.

 

Unicredit, le truffe che gli utenti devono evitare

Il rischio per i correntisti di Unicredit è speculare a quello già raccontato durante le precedenti settimane. Gli utenti devono prestare ampia attenzione sia alle mail che agli SMS che nascono degli oggetti fasulli. La tecnica dei malintenzionati infatti è la stessa: far credere ai lettori scenari estremi come la chiusura unilaterale del conto o anche la fatturazione di spese finte sul conto.

I lettori che vengono intercettati da queste mail sono quindi invitati a cliccare su un link in allegato alle stesse mail. L’obiettivo principale dei malintenzionati è quello di accedere alle informazioni riservate del pubblico. Una volta cliccato il link, la condivisione dei dati avviene in maniera totalmente automatica.

Grande attenzione deve essere poi riposta anche per l’attivazione di possibili servizi a pagamento sullo smartphone. Molti clienti di Unicredit che a loro volta hanno profilo tariffario attivo con TIM, Vodafone e WindTre proprio con questa tecnica hanno perso  grandi parti del loro credito.

L’attenzione maggiore, ad ogni modo, deve essere riposta per i risparmi. Cedere alla tentazione di queste mail potrebbe significare anche condividere le credenziali home banking delle vittime. Da qui potrebbe sorgere un conseguente ed alto rischio per i lettori di perdere i loro fondi.