truffe unicredit bnl sanpaolo money mules

Di recente alcune nuove truffe digitali stanno minacciando seriamente l’integrità dei dati personali di centinaia di migliaia di Italiani che, ignari dell’inganno, aprono ogni giorno decine e decine di mail Phishing, senza tener conto della possibilità che queste ultime possano essere false. Ad oggi, purtroppo, Hacker e Cyber Criminali hanno iniziato a colpire i clienti dei principali istituti bancari italiani, come ad esempio Unicredit, Intesa SanPaolo e BNL. Decine di migliaia di email Spam, infatti, hanno letteralmente invaso le caselle di posta elettronica si centinaia e centinaia di correnti. Scopriamo di seguito ulteriori dettagli a riguardo.

Truffe UniCredit, Intensa SanPaolo e BNL: nuove mail phishing parlano di Privacy

Di recente i Cyber Criminali hanno aggiornato i loro trucchetti, abbandonando di fatto le mail relative ai falsi blocchi delle carte, per passare a contenuti molto più convincenti. L’attacco più recente, infatti, parla si un presunto aggiornamento dei propri dati e dalla privacy. Ecco di seguito il testo del messaggio ricevuto dagli utenti: “Durante il 2018 e il 2019, abbiamo lavorato costantemente per aggiornare i nostri processi e la nostra sicurezza in modo da essere conformi al Regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD), la nuova legge europea in materia di protezione dei dati che entrerà in vigore il 17 gennaio 2020.”. 

Come si può ben notare dallo screenshot soprastante, il messaggio che cita l’aggiornamento dei dati RGPD è inviato da un falso contatto che finge di rappresentare BNL. Quest’ultimo, di fatto, si presenta curato nei minimi dettagli, con molteplici link che rimandano a piattaforme esterne. Ovviamente tutti i link presenti nella mail reindirizzano l’utente verso siti web fasulli che, di fatto, riescono a rubare i dati bancari della vittima.