Fisco

Purtroppo da molti anni si continua a parlare di evasione fiscale e di evasori cronici che continuano a persistere e ad ingannare lo Stato; a quanto pare però, il Fisco ha deciso di prendere provvedimenti a riguardo effettuando dei nuovi e più accurati controlli sui conti correnti attivi dei consumatori.

In particolar modo, ha comunicato che i controlli inizieranno dai conti correnti aperti degli Istituti di Credito di Unicredit, BNL e Intesa San Paolo; grazie alla collaborazione dell’Agenzia delle Entrate, il Fisco, effettuerà questi nuovi controlli tramite un nuovo metodo: Risparmiometro.

Fisco: nuovi controlli per tutti i clienti di Unicredit, Intesa San Paolo e BNL

L’Agenzia delle Entrate in collaborazione con il Fisco è riuscita a ideare un nuovo algoritmo per effettuare dei controlli più precisi sui conti correnti attivi; presenta un livello molto alto capace di studiare ogni singolo movimento dei conti correnti presi sotto esame.

Leggi anche:  Fisco: in arrivo nuovi controlli sui conti correnti Unicredit, Sanpaolo e BNL

Una volta che il Risparmiometro avrà effettuato tutte le analisi necessarie, se i risultati mostreranno un dislivello fra entrate e uscite pari o superiori al 20% allora saranno effettuate ulteriori analisi; ovviamente, per evitare falsi positivi il nuovo algoritmo sarà accompagnato da un supervisore umano.

Inoltre, a collaborare a questo progetto è la Guardia di Finanza che ha deciso di mettere a disposizione il proprio database con oltre 750 mila conti correnti, carte di credito di tutti i clienti e 670 milioni di rapporti finanziari; insomma, è iniziata una vera e propria guerra contro l’evasione fiscale e tutti i suoi evasori che cercano di ingannare lo Stato.