bper-banca-sms-truffa-sta-mettendo-nei-guai-troppi-utenti

Un SMS che sembra provenire da BPER Banca sta mettendo nei guai troppi utenti che hanno attivo un conto corrente online con l’Istituto di Credito. Si tratta dell’ennesimo attacco smishing che, a differenza di molti altri però, è davvero ben realizzando. Facendo leva su un problema capace di allarmare l’utente che lo riceve, ha l’obbiettivo di appropriarsi dei dati personali e delle credenziali di accesso della povera vittima. Scopriamo il testo integrale per evitare di finire in pasto a questi hacker esperti criminali.

 

BPER: il falso SMS che sta mettendo tutti in ginocchio

Ancora una volta Adiconsum sta ponendo l’attenzione sulle truffe online che, utilizzando SMS, email o telefonate call center, svuotano il conto corrente dei poveri malcapitati che cadono in queste trappole. Sono molte le banche bersagliate dai cybercriminali, ma questa volta ce n’è una in particolare, BPER Banca.

Infatti sono tantissimi i clienti che hanno segnalato SMS anomali che sembrano essere stati inviati proprio dall’Istituto di Credito. Il testo potrebbe far venire qualche dubbio, ma se l’utente clicca sul link, quella pagina, creata ad arte e identica a quella di BPER, lo porterà alla sua rovina.

Inserendo i suoi dati nel format darà in pasto il suo conto corrente a hacker esperti che provvederanno a commissionarsi un bonifico a loro beneficio con i soldi della vittima. Ovviamente i conti sono irraggiungibili e l’utente non potrà far altro che chiedere rimborso, in questo caso a BPER, per frode online da parte di sconosciuti.

Scopriamo insieme il testo integrale che sta mettendo nei guai moltissimi utenti che hanno un servizio Home Banking attivo con la banca:

Banca BPER. Gentile cliente, ci risulta un’anomalia sul suo conto, [link]“.

bper-banca-sms-truffa-smishing

 

Alcuni consigli pratici per evitare le truffe online svuota conto

Non vi sono dubbi che cliccando sul link il rischio di essere truffati è dietro l’angolo. Ma come può un utente evitare di cadere nella trappola delle truffe online? Semplicemente, come nel caso di BPER, non cliccando mai su link di dubbia provenienza.

Nessuna banca, compresa BPER, invierebbe mai email o SMS contenenti link diretti alle pagine di accesso al conto corrente online. Nemmeno chiederebbero i dati personali su format online indicati in queste comunicazioni.

Vi ricordiamo che recentemente, a causa di una email fraudolenta sono anche in pericolo i clienti Intesa Sanpaolo. Occorre perciò prestare molta attenzione e tenere gli occhi bene aperti per non farsi truffare.