Qualcomm, Snapdragon 888, Snapdragon 888 Plus, SoC,

Il nuovo SoC di riferimento nel panorama smartphone Android è certamente il Qualcomm Snapdragon 888. Il processore è stato presentato ad inizio dicembre e il primo device ad equipaggiarlo è lo Xiaomi Mi 11.

Tuttavia, Qualcomm sta già pensando al futuro. Ancora prima che venga commercializzato il primo device che monta lo Snapdragon 888, già si parla della sua evoluzione. In particolare, sono emerse le prime indiscrezioni sullo Snapdragon 888 Plus.

Stando alle indicazioni di Digital Chat Station, il debutto della nuova variante è previsto nella seconda metà dell’anno. Possiamo aspettarci piccoli cambiamenti del SoC che permetteranno di ottenere un incremento prestazionale.

Qualcomm sta lavorando sul SoC Snapdragon 888 Plus

Al momento non possiamo sbilanciarci sulle intenzioni di Qualcomm, ma possiamo provare ad immaginare le caratteristiche dello Snaprdragon 888 Plus. Molto probabilmente il chipmaker americano lavorerà sulle frequenze operative della versione potenziata del SoC.

In questo modo lo Snapdragon 888 Plus guadagnerà prestazioni sua sulla componente CPU che sulla GPU. Infatti, al momento le frequenze della GPU sono bloccate e quindi i produttori non possono intervenire per modificarle e creare versioni personalizzate.

Ricordiamo che il SoC Qualcomm Snapdragon 888 è caratterizzato da una architettura octa-core. Il core principale è un Cortex X1 con frequenza operativa a 2.84GHz a cui si affiancano tre Cortex A78 a 2.4GHz e quatto Cortex A55 a 1.8GHz.

Questa soluzione sarà utilizzata oltre che su Xiaomi Mi 11 anche su tutti i device top di gamma del 2021. In particolare si hanno conferme per Realme Race, Samsung Galaxy S21, OPPO Find X3, OnePlus 9 e tanti altri.