Unicredit, SanPaolo e BNL

Le truffe sono sempre dietro l’angolo ed è per tale motivo che abbassare la guardia non è mai consentito. Nonostante i maggiori istituti bancari del calibro di Unicredit, Intesa SanPaolo e BNL abbiano incluso all’interno dei loro servizi dei sistemi di sicurezza avanzati e al massimo del potenziale, purtroppo i cybercriminali sono sempre alla ricerca di metodi per aggirare il sistema e portare a casa migliaia di dati di povere e innocenti vittime.

Unicredit, Intesa SanPaolo e BNL: se siete clienti fate attenzione a queste tipologie di truffa su smartphone e desktop

Nonostante sia praticamente impossibile entrare all’interno di una home banking altrui, i cybercriminali cercano sempre di espiare i dati altrui per commettere altre frodi, come ad esempio pagamenti che non necessitano del token. Per essere sicuri di non cadere in disgrazia e non fornire mai i propri dati ad individui che non appartengono al proprio istituto bancario è utile tenere a mente dei consigli semplici ma efficaci:

  • Non fornire mai dati personali attraverso email o SMS; 
  • Unicredit, Intesa SanPaolo e BNL non inviano mai comunicazioni importanti attraverso i mezzi sopra riportati;
  • Blocchi di conto corrente, bonifici in attesa di conferma o spedizioni a pagamento non rientrano tra gli avvisi che i clienti ricevono sullo smartphone;
  • acquistare solo da siti sicuri che contano i pagamenti verificati e assicurati da protezioni affidabili. 

Per ultimo, ma non per importanza, consigliamo a coloro che acquistano spesso online di ricorrere alla creazione di carte virtuali così da scongiurare, a tutti gli effetti, fughe di dati inattese.