truffe Unicredit BNL SanPaolo pagamenti contactless

A partire dal mese di Gennaio 2020 alcune nuove truffe bancarie hanno iniziato a colpire centinaia e centinaia di consumatori Italiani che, completamente all’oscuro dell’inganno, permettono ogni giorno a centinaia e centinaia di mail phishing di accedere ai propri dati sensibili. Nello specifico Hacker e Cyber Criminali sembrerebbero aver nel mirino i correntisti dei principali istituti bancari italiani, ovvero Unicredit, Intesa SanPaolo e BNL. Le caselle mail di questi ultimi, infatti, sono state inondate da migliaia di mail Spam il cui unico obbiettivo è quello di trafugare le credenziali di Login alle piattaforme di Home Banking. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Truffe UniCredit, Intensa SanPaolo e BNL: nuove mail phishing parlano di Privacy

Di recente i Cyber Criminali hanno aggiornato i messaggi delle mail Phishing, passando dai blocchi dei conti all’aggiornamento dei propri dati e dalla privacy. Ecco di seguito il testo del messaggio ricevuto dagli utenti: “Durante il 2018 e il 2019, abbiamo lavorato costantemente per aggiornare i nostri processi e la nostra sicurezza in modo da essere conformi al Regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD), la nuova legge europea in materia di protezione dei dati che entrerà in vigore il 17 gennaio 2020.”. 

Nello screenshot soprastante è quindi possibile notare come i truffatori contattano le vittime fingendosi un’istituto bancario ufficiale, in questo caso BNL. Per far credere all’utente che si tratti di una mail vera, i Cyber Criminali curano ogni minimo dettaglio, inserendo inoltre molteplici link che rimandano a piattaforme esterne. Ovviamente tutti i link presenti nella mail reindirizzano l’utente verso siti web fasulli che, di fatto, riescono a rubare i dati bancari della vittima.