truffe Unicredit BNL SanPaolo pagamenti contactless

Delle nuove truffe molto pericolose stanno mettendo in serio pericolo centinaia di migliaia di Italiani che, ignari dell’inganno che arriva via mail, aprono i nuovi messaggi senza tener conto della possibilità che questi ultimi siano falsi. Ad oggi, quindi, nel mirino di Hacker e Cyber Criminali ci sono i clienti dei principali istituti bancari italiani, tra cui Unicredit, Intesa SanPaolo e BNL. Una nuova ondata di spam phishing, infatti, ha infestato le caselle di posta elettronica di migliaia di correntisti. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Truffe UniCredit, Intensa SanPaolo e BNL: attenzione alle mail che parlano di privacy

A quanto pare i Cyber Criminali hanno abbandonato le mail relative ai falsi blocchi delle carte, migrando di fatto verso nuovi tentativi di Phishing. Il più recente, infatti, cita l’aggiornamento dei propri dati e dalla privacy. Ecco di seguito il testo contenuto nel messaggio: “Durante il 2018 e il 2019, abbiamo lavorato costantemente per aggiornare i nostri processi e la nostra sicurezza in modo da essere conformi al Regolamento generale sulla protezione dei dati (RGPD), la nuova legge europea in materia di protezione dei dati che entrerà in vigore il 17 gennaio 2020.”. 

Come possiamo facilmente notare nello screenshot soprastante, il messaggio, inviato da un falso contatto BNL, si presenta molto curato nel suo aspetto ed include al suo diversi collegamenti a piattaforme esterne che, quindi, dovrebbero permettere all’utenti di aggiornare i propri dati in pochi click. Come possiamo facilmente immaginare, però, cliccando sui link presenti nella mail Phishing, i Cyber Criminali entreranno in possesso di tutti i nostri dati bancari per poi sfruttarli in un secondo momento.