UnicreditLe truffe colpiscono ancora nei conti correnti di alcuni clienti dei principali istituti di credito in Italia, come Unicredit, BNL e Intesa Sanpaolo. Ogni giorno si registrano nuovi tentativi da parte dei malviventi di rubare il denaro dei contribuenti in possesso di determinati requisiti.

Se con PostePay il rischio di perdere ingenti quantitativi di denaro è ridotto, con i conti correnti di banche e istituti di credito potrebbero raggiungere livelli inimmaginabili. Il phishing è sempre in agguato, ogni giorno pubblichiamo articoli nella speranza di sensibilizzarvi e per evitare spiacevoli inconvenienti.

La truffa più comune del momento consiste nell’invio di un messaggio di posta elettronica con mittente l’azienda di riferimento, al suo interno si trovano frasi preoccupanti che vogliono invitarvi a premere un link con la promessa di riuscire a riattivare l’account, cambiare la password o impedire il furto dei dati sensibili.

 

Unicredit, BNL e Intesa Sanpaolo: le truffe mietono sempre vittime

Coloro che seguiranno le indicazioni alla lettere si collegheranno ad un sito che in apparenza sembrerà l’originale, ma che in realtà è gestito interamente dai cybercriminali. Arrivati a questo punto, inserendo le proprie credenziali si consegneranno username e password direttamente nelle loro mani, offrendogli libero accesso al conto corrente ed a tutto ciò che è contenuto sullo stesso.

Il consiglio è sempre lo stesso, se ricevete messaggi di questo tipo cancellateli immediatamente senza dare seguito alla comunicazione; ricordate che le aziende non inviano email per cambiare password o quant’altro, a meno che non ne abbiate fatta espressamente richiesta. Prestate sempre la massima attenzione.