Qualcomm, Snapdragon 865, 5G, Play Store, Android

Nei giorni scorsi Qualcomm ha svelato ufficialmente il proprio System on a Chip Snapdragon 865. Certamente, la soluzione ideata dal chipmaker sarà adottata da tutti i principali smartphone top di gamma del prossimo anno. Anche quest’anno, Qualcomm ha realizzato un gioiellino in grado di sprigionare potenza da vendere. I normali task non saranno un problema per il SoC ma il chipset darà il meglio di se con il gaming e con l’utilizzo delle reti 5G.

Per lo Snapdragon 865, Qualcomm ha scelto di effettuare un massiccio upgrade dello Snapdragon 855 presentato lo scorso anno. La produzione è affidata sempre a TSMC su una architettura a 7nm composta da la CPU Kryo 585 e dalla GPU Adreno 650. Gli otto core utilizzati sono pensati per garantire potenza quando necessario e per limitare i consumi quando non serve potenza di calcolo. Il core più potente della CPU è l’ultimo ARM Cortex-A77 con frequenza di clock fissata a 2.84GHz. A questo si aggiungono tre core con frequenza a 2.4GHz e quattro core A 1.8GHz basati sugli ARM Cortex-A55.

In generale, Qualcomm garantisce un incremento di prestazioni del 25% rispetto alla generazione precedente senza però andare ad influenzare negativamente i consumi. Secondo i dati raccolti dal chipmaker, le prestazioni del processore grafico sono aumentate del 25% per una migliore esperienza di gioco.

Qualcomm ha realizzato lo Snapdragon 865 per supportare fotocamere fino a 200 megapixel di risoluzione grazie allo Spectra 480 ISP. La velocità di trasferimento dei dati è di 2 gigapixels per secondo, il che è un’ottima notizia per gli appassionati di fotografia e video. I nuovi smartphone potranno supportare la registrazione fino a 8K a 30 fps senza alcuna perdita di qualità.

Non manca il supporto completo alle reti 5G grazie al modem X55 di seconda generazione. Questo modem offre un supporto dinamico alle reti di nuova generazione per garantire una velocità di download fino a 7.5Gbps. La compatibilità è garantita anche per le reti Wi-Fi 6. Alcuni produttori hanno già annunciato che lo Snapdragon 865 sarà presente sui propri smartphone, tra questi spiccano Xiaomi Mi 10 e i flagship realizzati da OPPO.