nexus-one-IMEI

Come ben sapete l’IMEI di ogni smartphone è crittografato all’interno del sistema operativo con delle chiavi ben precise. Alcuni sviluppatori sono riusciti a cambiare l’IMEI di Android utilizzando un semplice trucco.

Logicamente la guida che seguirà sarà valida solamente per cambiare l’IMEI all’Emulatore SDK visto che modificare l’IMEI al proprio smartphone è completamente illegale. La procedura per assurdo potrebbe essere utilizzata anche realmente su qualsiasi device Android.

Il codice IMEI è composto da 14 cifre (+1 di controllo) e consente di avere un codice univoco che identifica il proprio smartphone Android.

Grazie al file binario dell’emulatore SDK è possibile risalire all’IMEI e modificarlo come vogliamo.

Il primo passo da fare è scaricare l’Android SDK e procedere all’installazione scaricando almeno un’immagine android per creare una macchina virtuale. Ora scarichiamo Hex Editor Xvi32 ed eseguiamo il file XVI32.exe.

All’interno dell’editor apriamo il file emulator-arm.exe contenuto in :\Programmi(x86)\Android\android-sdk\tools

Ora clicchiamo su Search, poi su Find e cerchiamoCGSN per trovare la prima parte del codice IMEI come potete vedere nell’immagine in basso:

Posizioniamoci sul primo 0 e cominciamo a cambiare il codice IMEI facendo molta attenzione a non sbagliare. Se sbagliate durante la compilazione dovete uscire senza salvare le modifiche e riniziare da 0.

Finita la modifica dell’IMEI salviamo il tutto ed avviamo la macchina virtuale tramite l’AVD. Non ci resta che goderci il nostro nuovo IMEI.

3