Truffa UniCredit: in guardia dalla nuova frode, convince la vittima con una sola mail

Le truffe continuano ad essere molto pericolose per i correntisti delle principali banche italiane. Nel corso di queste ultime settimane, sono stati numerosi i tentativi di phishing messi in atto da una serie di malintenzionati della rete. Particolare attenzione, dopo le segnalazioni di alcuni clienti, devono prestare tutti coloro che hanno un conto attivo con Unicredit.

 

Banche, quale rischio per gli utenti di Unicredit

Anche per i correntisti Unicredit, i grandi pericoli arrivano principalmente dalle mail ed agli SMS fasulli. Attraverso tal genere di trappole, gli utenti vengono attratti da comunicazioni che hanno come oggetto la chiusura unilaterale dei contratti o anche la fatturazione di spese non realmente effettuate.

L’obiettivo dei cybercriminali è molto semplice: spingere i lettori a cliccare sui link in allegato alle stesse mail. Attraverso le mail e le comunicazioni fasulle, ovviamente, i malintenzionati desiderano accedere alle informazioni riservate del pubblico, esponendo tutte le potenziali vittime alla condivisone automatica dei dati riservati.

Particolare attenzione, poi, anche nella possibile attivazione dei servizi a pagamento sul proprio smartphone. Proprio nel corso delle ultime settimane tanti clienti di TIM, Vodafone e WindTre con conto Unicredit hanno perso gran parte del loro credito residuo. La colpa anche in questo caso è delle mail fasulle e dei relativi link.

Il pericolo più importante per i correntisti di Unicredit resta comunque quello legato alla tutela dei risparmi. Questi messaggi, infatti, servono ai malintenzionati per accedere alle credenziali home banking delle vittime. Da qui il conseguente rischio per i lettori di perdere i loro fondi.