unicredit-attenzione-alla-frode-bancaria-sms-come-riconoscerla

Continuano le truffe realizzate ai danni dei correntisti di banche famose. In questo articolo ci concentreremo su una in particolare. Occorre infatti prestare attenzione alla frode bancaria SMS che sta colpendo diversi clienti UniCredit. Scopriamo insieme come riconoscerla per non caderne vittima e così capire se quel SMS è stato inviato da UniCredit o, al contrario, è un attacco smishing.

 

UniCredit: come riconoscere se un SMS è un attacco smishing

Oggigiorno anche le truffe si sono perfezionate nei minimi particolari, tanto che email e SMS fraudolenti sembrano proprio essere stati inviati dalla propria banca. Ora vedremo alcune informazioni che ci permetteranno di capire se un SMS è stato inviato da UniCredit, o se, invece, si tratta di un attacco smishing.

Negli SMS inviati da UniCredit che contengono link:

  • non è mai presente un collegamento alla pagina di accesso dell’Home Banking;
  • nell’intestazione c’è sempre nome e cognome del destinatario dell’SMS;
  • nel contenuto del messaggio di testo è indicata anche la Filiale di riferimento del cliente;
  • il link indicato permetterà al destinatario di riconoscere il prodotto o il servizio sponsorizzato.

Quando invece un cliente UniCredit riceve un SMS senza link, occorre tenere ben presente che, qualora ci fosse un numero di telefono da contattare, nessun operatore della banca chiederà:

  • password dispositive;
  • password di accesso al servizio di Banca Multicanale UniCredit;
  • PIN della carta di credito;
  • codice di sicurezza a tre cifre (cvc2/cvv2) riportato sul retro della carta di credito.

Tutte queste informazioni potete anche trovarle alla pagina ufficiale UniCredit sezione sicurezza. È bene conoscere tutti questi elementi perché l’obbiettivo di questi attacchi smishing è davvero subdolo: rubarvi i soldi depositati sul vostro conto corrente.

Ecco perché è necessario non lasciarsi ingannare da un SMS ricevuto, che pare proprio essere stato inviato dall’istituto di credito. Anche un’altra banca ha da poco lanciato un nuovo allarme. Infatti è importantissimo fare attenzione al malware bancario di Intesa Sanpaolo che sta mietendo molte vittime.

Concludiamo con il monito che UniCredit fa a tutti i suoi clienti: “Ricorda: non ti verranno mai richiesti da UniCredit dati personali, password di accesso alla tua Banca Via Internet, numeri delle tue carte o dei tuoi conti correnti. Diffida da qualsiasi SMS che non sia in linea con queste caratteristiche“.