unicredit-truffe-online-spoofing-perdere-tutti-i-risparmi

Attenzione alle truffe a danno dei clienti UniCredit. Esiste una tecnica davvero spietata. Ecco un modo facile per perdere tutti i risparmi. Si tratta di un raggiro oggi definito spoofing. I cybercriminali sono spietati e il loro obbiettivo, in barba a qualsiasi privacy e sicurezza, è quello di accedere al conto corrente online per sottrarre più denaro possibile. Il rischio è proprio quello di trovarsi “in mutande” da un momento all’altro. Ecco i dettagli di questa truffa studiata apposta per i correntisti di UniCredit e alcuni consigli per evitare di cadere nella trappola.

 

UniCredit: clienti presi di mira da una tecnica spietata

Quando si parla di truffe online, comminate ad esempio ai clienti UniCredit, ci vengono i mente le 3 classiche tipologie in auge già da tempo e che possiamo così suddividere:

  • phishing, gli attacchi che vengono effettuati tramite email che sembrano essere inviate dalla banca;
  • smishing, gli attacchi che vengono effettuati tramite SMS;
  • vishing, le truffe che utilizzano un call center il cui operatore si spaccia per un dipendente della banca.

Fin qui tutto bene, anche perché in ognuno dei casi sopra menzionati, prestando attenzione ed esaminando il contenuto di ciascun attacco è facile scoprire la fonte. Infatti le email hanno un indirizzo del mittente strano e non quello della banca, così come gli SMS che non contengono il numero di telefono con cui UniCredit è solita inviare tali comunicazioni e infine la chiamata Call Center che può essere effettuata da qualsiasi numerazione.

Al contrario, la nuova tecnica di truffa ai danni dei clienti UniCredit che si chiama spoofing è davvero spietata. In sostanza, gli hacker sono in grado di rubare l’identità dell’istituto di credito.

In questo modo la mail che riceve il povero malcapitato ha come indirizzo quello ufficiale della banca. Così gli SMS, hanno il contatto ufficiale utilizzato dalla banca. Infine anche la chiama del Call Center truffaldina arriverà con il numero ufficiale di UniCredit.

 

Alcuni consigli

Molti staranno pensando che così non esiste alcuna possibilità di difendersi da queste truffe. È proprio vero che il destino dei clienti UniCredit, se presi di mira da questa tecnica, sarà quello di perdere inesorabilmente i risparmi di una vita?

Vi ricordiamo che le truffe online, anche se realizzate nei minimi dettagli come lo spoofing, non sono un pericoloso virus come il Covid-19. Esistono quindi dei consigli che, se applicati, permettono di non finire vittima di tali raggiri e UniCredit li sta diffondendo già da tempo:

  1. nessuna banca invierà email o SMS contenenti link che obbligano all’aggiornamento dei dati sensibili e delle password di accesso ai servizi online;
  2. nessun operatore telefonico, sia esso dipendente di UniCredit o di qualsiasi altra banca, contatta un cliente chiedendo i dati della carta di credito, le credenziali di accesso o addirittura i codici OTP.

 

FONTEil Giornale