banche unicredit

Attenzione alle truffe che riguardano i clienti delle principali banche italiane. Nel corso di queste settimane sono in agguato una serie di pericolose truffe legate ai conti correnti BNL, Unicredit e Intesa Sanpaolo. Gli utenti devono prestare particolare attenzione ai tentativi di phishing di malintenzionati e cybercriminali.

 

Banche, e le truffe che riguardano i clienti BNL, Unicredit, Intesa

L’attenzione deve riguardare soprattutto le mail e gli SMS fasulli. I truffatori hanno messo a punto un sistema oramai sperimentato per gli utenti di BNL, Unicredit e Intesa Sanpaolo. Con comunicazioni fasulle legate alla chiusura possibile del conto o a spese non realmente effettuate, i clienti sono invitati a cliccare su link in allegato.

Per chi clicca sui link ci sono pericoli molto importanti. In primo luogo, i truffatori hanno tutto l’interesse ad acquisire in automatico informazioni riservate dei clienti BNL, Unicredit, Intesa. Queste informazioni e i relativi dati saranno poi rivenduti per scopi pubblicitari, spesso ad agenzie commerciali o a call center.

Altro fronte è poi quello dei servizi a pagamento. Nel corso delle precedenti settimane,  i clienti delle banche italiane con profili TIM, Vodafone e WindTre hanno segnalato perdita di credito residuo proprio per servizi a pagamento, legati a loro volta a tal genere di messaggi ricevuti via SMS o mail.

L’interesse più importante per i malintenzionati è comunque quello legato ai risparmi dei clienti. In alcune circostanze, questo genere di messaggi sono strategici per accedere alle credenziali di home banking delle vittime. Ovviamente, con le credenziali home banking, vi è un enorme rischio per la tenuta dei propri risparmi.