Facebook ha depositato un nuovo brevetto

Il social network Facebook ha appena superato la grande bufera causata dallo scandalo Cambridge Analytica. Nelle ultime settimane abbiamo potuto vedere come sta cercando di recuperare la fiducia dei propri utenti.

Proprio ieri abbiamo parlato di una nuova funzione che ha mandato in delirio milioni di utenti. Oggi vogliamo parlarvi di un brevetto molto inquietante che la piattaforma ha depositato nelle ultime ore.

 

Facebook ha depositato un brevetto che se messo in pratica spierebbe tutti noi

L’azienda negli ultimi giorni ha depositato un brevetto che se messo in pratica potrebbe causare molti problemi a tutti noi utenti. La tecnologia descritta all’interno di questo brevetto, metterebbe sotto controllo il microfono dei nostri smartphone e attiverebbe delle registrazioni. Al momento la piattaforma ha già dichiarato che non intende utilizzare questo tipo di tecnologia.

Leggi anche:  Facebook ha cancellato oltre 1,5 miliardi di account falsi nel 2018

A questo punto noi ci stiamo chiedendo come funzionerà il brevetto. Esso permetterà di registrare l’ambiente intorno a sé quando il dispositivo capta un segnale. All’interno del brevetto non è specificato che come “dispositivo” s’intende per forza uno smartphone. Si potrebbe definire in parole povere, uno Shazam della pubblicità, in quanto andrebbe a capire le abitudini degli spettatori.

Come detto anticipatamente, l’azienda ha dichiarato che non ha nessuna intenzione di sviluppare il brevetto. Molti utenti si chiedono a questo punto il motivo della sua creazione. Il vicepresidente dell’azienda, ha riferito a Engaged che il suo scopo è quello di prevenire aggressioni da altre compagnie. Non ci resta che attendere per scoprire nuove informazioni in merito a questo argomento.