Max Payne, Max Payne 2, Remedy Entertainment, Rockstar Games

Remedy Entertainment ha annunciato ufficialmente che lavorerà alle versioni Remake dei primi due capitoli della saga di Max Payne. La software house ha trovato un accordo con Rockstar Games per procedere allo sviluppo dei due giochi.

I giocatori potranno rivivere le avventure di Max Payne e Max Payne 2: The Fall of Max Payne in un modo tutto nuovo. Il successo ottenuto dalla saga agli inizi degli anni 2000 è stato incredibile e presto sono diventi dei punti di riferimento nella cultura pop.

Entrambi i titoli sono stati sviluppati dalla stessa Remedy Entertainment ed è chiara la volontà di recuperare queste perle del settore videoludico. Inoltre, in un periodo caratterizzato, era il momento giusto per rilanciare questa saga.

 

Remedy Entertainment collaborerà con Rockstar Games per realizzare la versione remake dei primi due capitoli di Max Payne

I due giochi dedicati a Max Payne sono incentrati su un’atmosfera noir e sono narrati come un film. Inoltre, hanno lanciato la meccanica del “bullet-time” durante gli scontri con le armi da fuoco che è diventata poi iconica.

Sam Houser, fondatore di Rockstar Games, ha affermato: “Siamo stati entusiasti quando i nostri amici di Remedy ci hanno esposto la possibilità di effettuare un remake di entrambi i giochi. Siamo grandi fan del lavoro che il team di Remedy ha creato nel corso degli anni e possiamo non vedo l’ora di giocare a queste nuove versioni“.

Il progetto è attualmente in una fase di studio, quindi potrebbe volerci tempo prima di avere notizie sui titoli. Al momento sappiamo che Remedy svilupperà il nuovo gioco sfruttando il motore proprietario Northlight e sarà pensato come un unico titolo. Il debutto è previsto suPC, PlayStation 5 e Xbox Series X|S.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger