unicredit

Il crescente interesse per vari servizi online, si rivela terreno fertile per alcuni cyber criminali, che cercano di estorcere tramite truffe ad hoc denaro ai malcapitati di turno. Alcuni sono una chiara dimostrazione di questi messaggi fasulli, che in questi giorni stanno sparando ai danni di Unicredit e che rischiano di far cadere molti nella trappola. Quindi entriamo nei dettagli e vediamo cosa sta succedendo.

Purtroppo ogni giorno si verificano molti tentativi di truffa ai quali bisogna prestare la massima attenzione. Sempre più frequentemente, infatti, alcuni truffatori cercano di estorcere dati sensibili e denaro al malcapitato di turno attraverso truffe studiate nei minimi dettagli. Un chiaro esempio di ciò è un nuovo tentativo di truffa che è in corso in questi giorni, contro Unicredit, che viene attuato tramite l’invio di una falsa e-mail o falsi SMS.

Ecco come funziona

Quest’ultimo sembra inviato dal noto istituto bancario, ma in realtà è un clone. Tramite questo messaggio il destinatario viene informato che il servizio online della banca è inaccessibile a causa di un problema tecnico. Ad accompagnare il messaggio un link, attraverso il quale vengono richieste le credenziali di accesso, ovvero il codice pin e l’id, al fine di verificare l’identità dell’utente.

Come puoi immaginare, però, si tratta di una truffa, la cui trappola si innesca proprio quando fornisci i tuoi dati. Grazie a quest’ultimo, infatti, i truffatori possono accedere liberamente all’area personale del destinatario del messaggio e svuotare il suo account. “Verifica la tua identità oggi, altrimenti il ​​tuo account verrà disabilitato a causa delle nostre preoccupazioni sulla sicurezza e l’integrità della comunità Unicredit“, si legge nel messaggio.

A tal proposito è sempre bene ricordare che la banca non invia mai e-mail per richiedere i dati di accesso. Ma non solo, già la presenza di alcuni errori nel testo della mail dovrebbe far scattare il campanello d’allarme. Per evitare di dover affrontare spiacevoli inconvenienti, quindi, il consiglio è sempre quello di prestare la massima attenzione e soprattutto di non cliccare mai sui link ricevuti con email o sms sospetti.