Handheld, NAUTIZ X9, ultra-rugged

Handheld Group ha realizzato il nuovissimo Nautiz X9, uno smartphone pensato per resistere a condizioni veramente estreme come quelle relative ad ambienti industriali o cantieri. Piuttosto che per le prestazioni pure, questo device è assemblato per essere estremamente resistente.
Tra le caratteristiche principali del device c’è la scocca esterna in magnesio che lo protegge da ogni tipo di sollecitazione esterna. Questa protezione lo rende perfetto per essere indicato come uno smartphone ultra-rugged.
Nautiz X9 è basato sul sistema operativo Android 11 e può vantare la certificazione Android Enterprise Recommended (AER) che conferma la vocazione da smartphone aziendale. La scocca inoltre è certificata MIL-STD 810G e garantisce resistenza a cadute, vibrazioni, umidità e sbalzi di temperatura.

Handheld ha realizzato lo smartphone ultra-rugged Nautiz X9

Handheld Group indica che il device è in grado di funzionare tranquillamente tra i -20 gradi e i 55 gradi. Non manca la certificazione IP67 che lo protegge da infiltrazioni di acqua o di polvere.
Dal punto di vista tecnico, troviamo un display da 5 pollici dotato di risoluzione da 1280×720 pixel. Il panello è dotato di tecnologie che lo rendono altamente leggibile sotto il sole e permettono di utilizzarlo anche sotto la pioggia o con i guanti.
Il SoC è un MediaTek MT8768 dotato di una architettura a 8 core con frequenza operativa a 2.3. Il sistema può vantare anche 3GB di RAM e 32GB di memoria interna. Non mancano tutte le tecnologie di connettività e il supporto al GPS.
Sono presenti anche due fotocamera posteriori da 13MP e una anteriore da 5MP. A completare la dotazione, sono disponibili tantissimi accessori in grado di adattare il Nautiz X9 ad ogni tipo di lavoro e compito. Maggiori dettagli sono disponibili sul sito del produttore.