samsung-galaxy-s22-tecnologia-raffreddamento-vapore

A quanto pare Samsung vuole risparmiare sui costi della tecnologia di dissipazione del calore per la serie Galaxy S22. Secondo una nuova indiscrezione tramite il tipster FrontTron, l’azienda potrebbe non utilizzare il raffreddamento a camera di vapore sui nuovi smartphone.

Questa non è la prima volta che sentiamo parlare di Samsung che prende in considerazione il raffreddamento a camera di vapore per la serie Galaxy S22. Un precedente rapporto affermava anche che la tecnologia avrebbe migliorato l’efficienza e le prestazioni dei device.

Galaxy S22: lo smartphone sará presentato tra non molto

Samsung ha utilizzato camere di vapore sulla serie Galaxy S10. Tuttavia, la società ha successivamente abbandonato la tecnologia a favore di pad termici in grafite multistrato come modo principale per drenare il calore dalla CPU. Quando Samsung ha lanciato la serie Galaxy Note 20, utilizzava due tipi di sistemi di raffreddamento.

Alcuni Galaxy Note 20 Ultra utilizzavano pad termici in grafite mentre altri avevano una camera di vapore in rame per il raffreddamento. Molti pensavano che l’omissione del raffreddamento della camera di vapore su alcuni modelli Note 20 Ultra fosse il motivo per cui lo smartphone si surriscaldava.

Samsung non utilizzerá la tecnologia di raffreddamento a vapore

Tuttavia, un’indagine condotta da iFixit ha rilevato che c’è poca differenza tra le prestazioni di dissipazione del calore delle camere di vapore e la grafite. La pubblicazione citava un ingegnere termico che diceva: ‘Finché si prendono in considerazione le tolleranze del gap, può essere abbastanza semplice scambiarle l’una con l’altra’.

Per quanto riguarda i costi, l’ingegnere ha sottolineato che Samsung è stata in grado di utilizzare tubi di calore e camere di vapore per molto tempo a causa del volume dei dispositivi venduti. Quando Samsung ha utilizzato per la prima volta una camera a vapore, secondo quanto riferito la società ha stimato di aver venduto fino a un milione di smartphone aggiuntivi grazie alla novità di avere una camera a vapore.

La decisione di non utilizzare la tecnologia nei device  più recenti come il Galaxy S21 e forse la serie Galaxy S22 potrebbe essere dovuta al fatto che non è più pubblicizzata come prima