Smartphone: scoperto perché la BATTERIA IN LITIO può scoppiare

La componente più importante ma allo stesso tempo più delicata all’interno dei nostri preziosi smartphone è senza dubbio la batteria, l’accumulatore elettrico infatti, gioca un ruolo primario, dal momento che fornisce l’energia allo smartphone e senza di essa altro non avremmo se non un costoso ferma carte.

Ciò non toglie però per l’appunto che, essendo le batteria composte principalmente da elementi chimici in stato elettrodinamico, esse siano passibili e molto sensibili ad insulti di vario tipo: termici, fisici, chimici ed elettrici, che nel tempo possono comprometterne la vita e l’efficienza.

Ciononostante però, molti utenti continuano ad avere un comportamento sbagliato nei confronti della propria batteria, compiendo degli errori nella sua gestione molto banali ma allo stesso tempo abbastanza pesanti, scopriamo quali.

Attenzione

Gli errori che possono compromettere la vita della vostra batteria sono abbastanza vari ma arginabili con un buon tasso di attenzione, partiamo con quello assolutamente più diffuso, caricare il cellulare mentre è acceso, è possibile si, ma se non lo fate è meglio, dal momento che il calore sviluppato può ledere le celle interne della batteria facendola gonfiare.

Un altro errore molto comune riguarda l’uso di caricabatterie rapidi, ovvero ad alto amperaggio, essi infatti a fronte di una ricarica completa in meno di due ore vanno a stressare molto la batteria, facendola incappare nei problemi legati al calore già descritti sopra, il consiglio è quello di usare il caricabatterie rapido solo se avete immediato bisogno di un pieno di elettroni, altrimenti, tipo la notte, usate quello standard.

Un altro fattore che influisce molto, riguarda invece i danni fisici, ebbene si, far cadere il cellulare, oltre a recare evidenti danni esterni, può ledere la batteria portandola a gonfiarsi mettendo a rischio la salute del device e anche la vostra.