ASUS, ROG Phone 5,  JerryRigEverything, gaming

 Il settore degli smartphone da gaming è stato recentemente popolato da vari device dalle prestazioni incredibili. Parliamo certamente della famiglia RedMagic 6 e ASUS ROG Phone 5 ma questi dispositivi non sono i soli. Infatti siamo in attesa di poter scoprire il Black Shark 4 nei prossimi giorni. 

In questo articolo però ci concentreremo su ASUS ROG Phone 5 e sulle dure prove che ha dovuto affrontare. Il device infatti è stato sottoposto al classico test di resistenza di JerryRigEverything. La prova infernale creata dallo YouTuber si articola su tre test principali, la resistenza ai graffi, alle fiamme e alla piegatura.

La resistenza ai graffi sul display è assolutamente nella norma, così come sulla scocca a causa del metallo che riveste tutto il frame laterale. Anche la seconda prova è superata brillantemente con il display che non mostra danni dopo l’esposizione ad una fiamma diretta.

ASUS ROG Phone 5 non resiste allo stress test di JerryRigEverything

Tuttavia, a deludere è la resistenza alla piegatura. Ci si potrebbe aspettare che ASUS ROG Phone 5 abbia una scocca estremamente solida e resistente ma non è così. Basta applicare una minima pressione per vedere lo smartphone iniziare a piegarsi. Continuando a tirare le estremità il frame laterale cede quasi immediatamente danneggiando gravemente la struttura.

Una volta intaccata la rigidità dello smartphone, i danni esterni ed interni sono evidenti e iniziano a rendere inutilizzabile il device. Ovviamente, continuando a piegare lo si può spezzare definitivamente a metà.

ASUS deve studiare a fondo il problema in quando si tratta di una situazione piuttosto grave. Il brand deve capire quanta forza serve per causare questo tipo di danno. Quasi sicuramente il telefono si può piegare, se non direttamente spezzare, anche sedendosi con il telefono in tasca.