genoma umano controllarlo da smartphone 2030

Al giorno d’oggi siamo ormai abituati a fare praticamente di tutto con il nostro smartphone. Con quest’ultimo, infatti, ci teniamo sempre in contatto con i familiari, con gli amici o con i colleghi di lavoro, trascorriamo il tempo libero guardando un video su YouTube o gestiamo le nostre e-mail personali. In un prossimo futuro, però, questi dispositivi potrebbero servirci per qualcosa di più importante. Secondo una previsione da parte di alcuni esperti statunitensi, infatti, con questi dispositivi potremo controllare addirittura il genoma umano.

 

Lo smartphone potrà servirci per controllare e gestire il nostro genoma

Alcuni esperti dell’Istituto americano per la ricerca sul genoma umano (Nhgri) hanno fatto alcune previsioni sulla rivista Nature. In questo documento, in particolare, gli esperti hanno delineato la strategia dell’ente per il prossimo futuro e tutte le ricerche più importanti riguardanti la genomica che verranno svolte nei prossimi anni. Tra queste previsioni, quella più particolare e più interessante è quella riguardante il mondo tech.

Come già accennato, infatti, secondo questo team di esperti entro l’anno 2030 potremo essere in grado di controllare e gestire il genoma umano utilizzando semplicemente il nostro smartphone. Si tratterebbe di un qualcosa di davvero innovativo e rivoluzionario che andrebbe a lasciare un segno nella lunga storia di ricerche in questo settore. Risale infatti al 2003 la prima mappatura completa del DNA umano.

Secondo quanto dichiarato dagli esperti statunitensi, nel corso dei prossimi dieci anni il genere umano raggiungerà ulteriori traguardi, come ad esempio eseguire dei test genetici in maniera molto semplice e soprattutto più rapida rispetto ad oggi.