Elon Musk, Tesla, Germania, Volkswagen ID 3.0, Volkswagen ID 4.0, Volkswagen

Nei giorni scorsi, Elon Musk è volato in Germania. Durante la sua visita, il CEO di Tesla ha colto l’occasione per vedere dal vivo l’andamento dei lavori alla Gigafactory in costruzione a Berlino.

Il viaggio è stato l’occasione anche per conoscere le autorità locali e per parlare del futuro di Tesla e della fabbrica. L’azienda è al lavoro per migliorare la resa delle batterie all’interno delle vetture con vantaggi in termini di performance e autonomia. Inoltre, si sta sviluppando una nuova tecnologia per la realizzazione dei telai al fine di rendere più semplice il processo di assemblaggio.

Ma il viaggio di Elon Musk non è stato interamente votato al lavoro. L’amministratore infatti ha potuto anche dialogare personalmente Herbert Diess, amministratore delegato del Gruppo Volkswagen.

Elon Musk non ha guidato le sue Tesla in Germania

Stando alle indiscrezioni, i due si sarebbero incontrati all’aeroporto di Braunschweig, situato molto vicino a Wolfsburg, sede dell’azienda automotive tedesca. Purtroppo non sono trapelati i dettagli di ciò che si sono detti nelle oltre due ore di colloquio. Sembra invece certo che Elon Musk ha avuto modo di provare, seppur in maniera limitata, la Volkswagen ID.3.

Questa vettura rappresenta chiaramente la volontà del Gruppo Volkswagen di entrare nel settore delle vetture elettriche. Poter far provare il veicolo a un pioniere dell’elettrificazione dei trasporti come Elon Musk è un successo notevole per il marchio. Inoltre, l’incontro ha permesso di discutere di alcuni dettagli sulla Volkswagen ID.4, la nuova versione in uscita nei prossimi mesi.

Non è chiaro se l’incontro tra Elon Musk e Herbert Diess getterà le basi per un nuovo progetto condiviso ma tutto potrebbe accadere.