tesla-autopilot

L’autopilot Tesla, è un pilota automatico che permette al veicolo di accelerare e frenare automaticamente durante la corsa, oltre che a sterzare in maniera indipendente. Se ne parla molto, dato che viene testata costantemente ed è sempre al centro dell’attenzione di moltissime discussioni. Ecco quindi, cosa è successo di recente circa questo pilota automatico.

Tesla autopilot, ecco che cosa è capitato di recente

Già da qualche tempo, Tesla lavora incessantemente per riuscire a garantire, nel più breve tempo possibile, un Autopilot che sia sicuro ed efficiente in qualsiasi situazione. Per questa ragione, dopo diversi update, il sistema ora, è in grado di riconoscere persino i segnali di stop e i semafori è in grado di mostrarli al conducente con nuove grafiche facilmente leggibili. Da qualche giorno queste automobili possono anche rispondere a questi. Sono in grado, ad esempio, di fermarsi allo stop e al semaforo rosso e possono anche ripartire al semaforo verde quando nessun’altra vettura occupa la strada.

A dimostrarlo, esiste una breve clip che mostra un paesaggio rurale appena dopo il tramonto. Successivamente, la Tesla che viaggia coi fari accesi. Poco dopo le telecamere avvistano un cerbiatto sulla carreggiata e permettono all’Autopilot di far schizzare la vettura a sinistra, evitando il peggio.

Tutto questo è stato realizzato per dimostrare i potenziali vantaggi di una guida automatizzata. Ma ogni tanto, l’Autopilot, commette anche qualche errore. La settimana scorsa, ad esempio, il sistema ha fatto confusione scambiando il cartello di un Burger King per un segnale di stop che ha poi dato il via a una fantastica campagna pubblicitaria da parte della famosa catena di ristorazione.