Eminem contro Netflix

La piattaforma di contenuti in streaming Netflix, come ben saprete, ogni mese aggiunge e cancella alcuni titoli dal proprio catalogo. Nelle ultime settimane abbiamo appurato che non ci sarà più alcuna serie TV Marvel dopo che cancellerà anche Jessica Jones.

Ma Jessica Jones non è l’unica, la piattaforma ha anche annunciato di cancellare altre serie simili. Stiamo parlando di Daredevil e The Punisher. Eminem ha attaccato la piattaforma proprio per la cancellazione di quest’ultimo. Scopriamo i dettagli.

 

Eminem attacca Netflix per la cancellazione di The Punisher

Alcuni utenti, dopo l’annuncio della cancellazione di Daredevil hanno fatto partire una petizione per cercare di salvarla, rivelatasi praticamente inutile. Eminem è diventato il portavoce di migliaia di utenti, arrabbiandosi contro la piattaforma pubblicamente, attraverso il proprio profilo Twitter.

Lunedì scorso, dopo che la piattaforma ha annunciato ufficialmente che la serie TV in questione non tornerà nel catalogo Netflix, Eminem ha scritto su Twitter: “Caro Netflix, riguardo la cancellazione di The Punisher, state facendo una cazzata! cordialmente Marshall“. Un fan ha risposto al cantante dicendo: “basta che compri i diritti dello show da Netflix e produci la serie sotto l’etichetta Slim Shady“, ironicamente si presume.

Leggi anche:  Amazon: streaming video gratuito presto in Italia

Jon Bernthal, che interpretava il protagonista principale di The Punisher ha pubblicato un post di addio che ha fatto commuovere tantissimi fan. Ecco le sue parole: “A tutti coloro che hanno servito. Tutti quelli che conoscono la perdita. Tutti quelli che amano e capiscono Frank e il suo dolore. È stato un onore camminare nei suoi stivali. Sono infinitamente grato ai fan del fumetto e agli uomini e alle donne dei servizi armati e della comunità di polizia che Frank intende così tanto. Grazie all’USMC e a tutti i meravigliosi soldati che mi hanno addestrato. Dacci dentro. Stai al sicuro“.