xiaomi mi 9

Il nuovo Tweet di Wang Xiang, Senior Vice President di Xiaomi, lascia spazio a poche interpretazioni. Ancora prima del lancio ufficiale, Xiaomi Mi 9 si candida come smartphone Android più performante di sempre. Infatti il device ha totalizzato su AnTuTu un impressionante punteggio pari a 387851. Con questo valore lo smartphone si posiziona direttamente in testa alla classifica riservata ai soli dispositivi Android ma non solo.

Il salto di qualità fatto registrare dal System on a Chip Qualcomm Snapdragon 855, rispetto alla generazione precedente, è impressionate. Basti pensare che prima di Xiaomi Mi 9, lo scettro di device Android più potente era in mano al Nubia Red Magic Mars. Lo smartphone da gaming poteva vantare il primato con 320464 punti e con un margine di oltre 11 mila punti sul secondo in classifica .

Con l’avvento del nuovo Qualcomm Snapdragon 855, la graduatoria è destinata a cambiare molto rapidamente. Anche nella graduatoria delle prestazioni assolute c’è un cambiamento significativo. Considerando anche le soluzioni Apple, non sembra esserci ancora confronto con le prestazioni del SoC Apple A12X Bionic che spinge gli iPad Pro 2018. I due tablet infatti possono vantare un punteggio inarrivabile di compreso tra 562 e 553 mila punti.

Nella sfida contro Apple però, Xiaomi Mi 9 è in grado di raggiungere e superare le prestazioni del SoC A12 Bionic che spinge il trittico di iPhone XS, XS Max e XR. Il punteggio massimo registrato dal processore sviluppato a Cupertino è di 361035 punti, inferiore di circa 20 mila punti al rivale.

Leggi anche:  ASUS ROG Phone 2, vendute 10000 unità in appena 73 secondi

Ricordiamo che Xiaomi Mi 9 verrà presentato il 20 febbraio, lo stesso giorno dell’evento Unpacked 2019 di Samsung e dei Galaxy S10. Secondo le indiscrezioni, oltre al SoC Qualcomm Snapdragon 855 la memoria RAM sarà da 12GB. Non resta che attendere ancora qualche giorno per tutte le novità.