xiaomi-mi-mix-3-dicembre

Il Mi Mix 3 realizzato da Xiaomi è un device dalla forte personalità. Il display da 6.39 pollici è privo di notch di qualsiasi forma, circolare o a tacca, ed è impreziosito dal sistema a scorrimento per liberare le ottiche e la capsula auricolare. Grazie e dei potenti magneti, le due metà del device restano sempre in posizione, evitando scorrimenti accidentali.

La star di YouTube JerryRigEverything ha deciso di effettuare un teardown di Xiaomi Mi Mix 3 e vedere se l’interno è altrettanto bello ed organizzato come l’esterno. Il primo passaggio consiste nel riscaldare la cover posteriore con una pistola termica. In questo modo è possibile sciogliere il collante che tiene in posizione la backcover posteriore e sollevarla delicatamente per non incrinare il vetro di protezione. La presenza del sensore di impronte digitali sul retro, rendere necessario dover staccare il connettore per evitare di fare danni aprendo il device.

Una volta che si ha pieno accesso all‘hardware del device Xiaomi, bisogna rimuovere le placche in plastica bloccate da semplici viti. In questo modo è possibile liberare la batteria che nasconde i grandi magneti del sistema di scorrimento. Il resto delle componenti sono facilmente raggiungibili ma ovviamente il display è la parte più problematica. Trattandosi di un componente a parte e totalmente separato dal resto dello smartphone, è necessario rimuovere alcune viti che lo legano al carrello che permette il movimento.

Leggi anche:  Xiaomi migliora i sensori d'impronte digitali in-display: area d'attivazione più larga

Dal punto di vista delle riparazioni, questa soluzione ha aspetti positivi e negativi. Di positivo c’è che basta sostituire il display in caso di rottura, ma per poter effettuare questa operazione, è necessario comunque smontare gran parte delle componenti, tra cui la batteria, con il rischio di danneggiarla. Ovviamente è sempre consigliabile rivolgersi all’assistenza per sostituire parti danneggiate al fine di non compromettere la garanzia.