copertura

La gara sulla velocità di rete vede gli operatori nazionali impegnati da diverso tempo: TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad continuano ad offrire sempre più offerte, ma quale converrà attivare? Inoltre, grazie all’arrivo del quarto operatore nazionale la questione sembra essersi fatta ancora più infuocata, supportata dai continui commenti dei clienti che si riversano sui diversi social.

Oramai le tariffe sono pressoché le stesse: ogni operatore su citato offre ai suoi clienti delle soglie molto alte e che prevedono giga, sms e minuti a seconda dei casi. In questa sorta di catalogo riesce e distinguersi solo 3 Italia, il quale offre la connessione in 3G come connessione base e richiede, solitamente, un upgrade di 1 euro per passare al 4G. Tralasciando questo dettaglio, però, cosa può spingere un cliente a scegliere il miglior operatore con la migliore velocità di rete in un mercato oramai omogeneo?

Migliore velocità di rete: la risposta definitiva è giunta

In riferimento al quadro italiano, un vincitore non può essere definito solo per sentito dire o per simpatia, ma deve essere giustificato da dei dati veritieri e reali. Proprio a sostegno di ciò, oggi rispondiamo alla domanda più saliente utilizzando le statistiche offerte da Barometer, nPerf e OpenSignal. 

In questa classifica stilata dai tre enti i risultati possono definiti a loro volta omogenei, visto che il podio è formato sempre dagli stessi operatori. Per tagliare la testa al toro, vi sveliamo  subito che il primo posto se lo giocano Vodafone e TIM. A distanziare i due operatori nazionali, infatti, concorrono solo delle piccole differenze; essenzialmente sono entrambi validi poichè riscuotono risultati notevoli e soprattutto offrono un grado di copertura pari al 98% del territorio italiano l’uno. Di seguito, per fornire un’idea più chiara, lasciamo il prospetto che le posiziona nelle varie categorie analizzate

Al terzo posto del podio troviamo Wind Tre: l’azienda con l’unione ha conosciuto un po’ di mare mosso, ma ultimamente  sembra essersi ripresa. Ultimo in classifica rimane Iliad, purtroppo, ma ciò non ci spaventa visto l’impegno preso per il 2019.