ces 2019 las vegas

Il CES 2019 è in pieno svolgimento e le varie aziende presenti stanno mostrando al mondo i loro prodotti più nuovi e funzionali. Tra queste non poteva mancare Anker con i propri prodotti e quelli dei suoi vari sub-brand come ROAV e Nebula.

Anker quest’anno si è presentata alla fiera di Las Vegas con due prodotti. Il primo è il PowerPort Atom PD 1 è già stato presentato lo scorso anno come il caricabatterie da 27W più piccolo del mondo. La miniaturizzazione delle componenti è possibile grazie all’utilizzo del Nitruro di Gallio (GaN). Questo alimentatore arriverà in Italia nei prossimi mesi al prezzo di 29.99 euro.

Il secondo è il PowerCore+ 19000 PD Hybrid. Si tratta di un powerbank versatile che permette di ricaricare diversi dispositivi come smartphone, tablet e addirittura laptop. Il tutto è possibile grazie alla tecnologia PowerIQ che garantisce ricarica rapide e sicure. Al momento non si conosce ancora la disponibilità per il mercato Italiano.

Attraverso la controllata Roav, Anker ha lanciato anche due accessori per auto pensati per ridurre le distrazioni alla guida. Il primo è Roav Bolt che permette di portare Google Assistant all’interno della propria macchina. Basta collegare il tutto all’accendisigari e iniziare ad utilizzare i comandi vocali per cambiare canzone, avviare una chiamata o impostare promemoria. In questo modo si limitano le interazioni con lo smartphone per una maggiore sicurezza alla guida. Al momento non è ancora stata comunicata l’ufficialità per l’Italia.

Leggi anche:  Netflix Premium: il risparmio con l'abbonamento condiviso verrà bloccato?

Il secondo prodotto è il trasmettitore FM Roav SmartCharge F3. Grazie a questo device sarà possibile portare la connettività bluetooth in ogni macchina con tutti i vantaggi che ne derivano. Grazie alla scansione automatica delle frequenze libere sarà semplice abbinarlo alla radio. In questo modo sarà possibile sfruttare il telefono sia per la riproduzione musicale sia in fase di chiamata. In Italia dovrebbe arrivare verso metà gennaio.

Nebula torna alla carica con Capsule II, il proiettore portatile basato su Android. Tutte le caratteristiche della prima versione sono state migliorate e la risposta degli utenti su Kickstarter è stata molto calorosa. La risoluzione massima di proiezione è 1280×720 con una luminosità di 200 lumen. Il sistema operativo si basa Android TV 9.0 con pieno supporto ad oltre 3600 app. È presente uno speaker integrato da 8 W oltre che la connettività HDMI, USB, WiFi, Bluetooth e Chromecast integrato. Nessuna informazione in merito alla disponibilità in Italia.

Tra le novità assolute di Nebula è possibile trovare Prizm II Pro. Si tratta di un proiettore in grado di raggiungere la risoluzione di 1920×1080. Anche in questo modello è integrato Android TV 9.0 per gestire direttamente le app e un doppio speaker da 5W. Al momento non si conosce la disponibilità neanche per il territorio Americano ne tanto meno il prezzo.