timÈ la classifica Global 500 di Brand Finance ad offrirci la possibilità di gettare uno sguardo a 360 gradi a proposito di quale sia la situazione dei grandi nomi delle aziende di tutto il mondo relativamente al loro attuale valore di mercato.

È Amazon ad aggiudicarsi l’oro in testa alla classifica, seguita subito dopo da Apple e da Google. Ottimi risultati, a seguire, anche per Samsung che risale di 2 posizioni rispetto allo scorso anno e per Facebook che ne guadagna ben 4. Non altrettanto positiva la stima del valore di Microsoft, che scende di due posizioni, ritrovandosi al settimo posto della classifica.

Da notare i risultati particolarmente buoni per la realtà italiana, tra i quali spicca soprattutto la crescita di TIM che si guadagna il titolo di brand con il miglior aumento del valore di mercato tra i nomi del nostro Paese, risalendo di ben 60 posti dallo scorso anno. Indubbiamente positiva anche la crescita di nomi come Enel, Gucci, Ferrari e Poste Italiane.

TIM, la migliore azienda in Italia

A tracciare il quadro generale della situazione italiana arrivano le considerazioni dirette di Brand Finance, che afferma che l’Italia si sta dimostrando un mercato in forte risalita, aumentando i propri nomi di punta da 4 a 6 rispetto al 2017.

Star dietro ai grandi marchi internazionali non è cosa facile, soprattutto per quel che riguarda il valore di mercato dei “big” della tecnologia, che dominano letteralmente la classifica. È il caso di Apple che -come si evince dal resoconto finanziario pubblicato pochi giorni fa- ha sì diminuito (di poco) le proprie vendite, ma è riuscita in ogni caso ad aumentare i propri incassi.

Viene evidenziato però che il mondo affascinante del made in Italy e la qualità dei nostri brand si dimostrano carte vincenti nel variegato mercato mondiale.