Samsung, Galaxy Z Fold 2, One UI 3.0, Android 11, foldable, smartphone pieghevole

Il mercato degli smartphone pieghevoli è destinato a crescere notevolmente. Attualmente Samsung è il produttore che domina il settore, anche grazie agli enormi investimenti fatti in termini di Ricerca e Sviluppo.

Tuttavia, con la tecnologia che avanza, realizzare pannelli pieghevoli non è più costoso come prima e quindi anche altri produttori si stanno avvicinando a questo mondo. Secondo un report stilato da DigiTimes, il settore dei foldable è destinato a crescere entro la fine dell’anno.

Infatti, sono in arrivo tantissimi nuovi device realizzati da vari produttori. Xiaomi sembra pronta ad annunciare il proprio Mi MIX Fold nella seconda metà del 2021. Il device potrebbe avere un prezzo di partenza di circa 1500 euro, confermando la sua natura premium.

 

Samsung, Xiaomi, OPPO e Vivo credono fortemente negli smartphone pieghevoli

Anche OPPO ha già mostrato il concept X 2021. Si tratta di un device con pannello arrotolabile che si allarga per diventare un tablet. La versione commerciale del dispositivo è prevista nella seconda metà dell’anno.

Le indiscrezioni indicano che Vivo sta lavorando su un proprio device pieghevole. Al momento i dettagli sono molto pochi, ma il produttore spera di riuscire a completare i lavori a breve. Infine, Samsung non resterà di certo a guardare e cercherà di difendere la propria leadership nel settore.

Il produttore coreano infatti andrà ad ampliare la propria famiglia Galaxy Z, lanciando due nuovi device. Le anticipazioni confermano che arriveranno Galaxy Z Fold 3  e Galaxy Z Flip 3. Il debutto ufficiale è ancora avvolto dal mistero, ma possiamo ipotizzare che il produttore terrà evento Galaxy Unpacked ad agosto, completamente dedicato ai foldable dell’azienda.