Samsung, Galaxy Z Fold 3, Galaxy Z Flip 3, foldable, smartphone pieghevole, render

Nei prossimi mesi è atteso il debutto della nuova generazione di smartphone pieghevoli realizzati da Samsung. Il Galaxy Z Fold 3 si preannuncia come il flagship di questa generazione grazie ad alcune soluzioni veramente interessanti.

Il salto generazionale rispetto al Galaxy Z Fold 2 sarà sostanziale, ma Samsung vuole alzare ulteriormente l’asticella delle funzionalità. Recentemente sono trapelate nuovi dettagli per il Galaxy Flip 3. Per questo device ci aspettiamo un’evoluzione più lineare rispetto alla precedente generazione. Tuttavia, con il Galaxy Z Fold 3 possiamo ipotizzare tante nuove feature.

Secondo le indiscrezioni esclusive emerse in queste ore, il Galaxy Z Fold 3 manterrà un design generale simile al predecessore. Infatti, nella foto si nota come l’apertura a libro resti centrale nella struttura del device ma cambia il comparto fotografico. Infatti, non ci sono similitudini con la serie Galaxy S21 con l’area delle ottiche molto marcata.

Samsung Galaxy Z Fold 3 si preannuncia rivoluzionario

La fonte inoltre, indica che il Galaxy Z Fold 3 potrà supportare attivamente la S Pen Stylus. Questa scelta diventa obbligata se Samsung ha realmente intenzione di cancellare la linea Galaxy Note. Grazie al pennino, gli utenti potranno utilizzare il device per prendere appunti perfino durante una video-chiamata. 

Ma le novità non finiscono quin, infatti, una volta terminato di utilizzare la S Pen, questa potrà essere riposta all’interno di Galaxy Z Fold 3. Lo smartphone pieghevole di Samsung avrà uno slot dedicato per conservare in sicurezza l’accessorio e non perderlo. Al momento non è chiaro se S Pen e device verranno venduti in bundle o bisognerà acquistare il pennino separatamente. 

Infine, il Galaxy Z Fold 3 sarà il primo device Samsung a montare una fotocamera sotto il display. Il primato sarà assoluto per i device pieghevoli, confermando la volontà del produttore coreano di stupire tutti con questa generazione. Il debutto è atteso a giugno, ma ci aspettiamo maggiori dettagli nel corso delle prossime settimane.