Dogecoin

Sarebbe interessante sapere cosa avremmo guadagnato se solo avessimo investito 1000 dollari in Dogecoin a inizio 2021. Forse oggi ci chiamerebbero Elon Musk. Lui fa sempre la scelta giusta e magari avremmo dovuto farla anche noi. Questa criptovaluta negli ultimi giorni ha rubato il palcoscenico a Bitcoin. Morale della favola? Seguire il guru Musk avrebbe portato frutti, molti frutti. D’altronde i suoi tweet non mentono mai e Dogecoin è il suo social token preferito.

 

Un investimento che avrebbe portato molti frutti, quello di Dogecoin

Ebbene sì, si può dire a voce alta: l’investimento in Dogecoin avrebbe portato molti frutti. Non ci sono dubbi che le criptovalute siano soggette al mondo esterno, soprattutto alla voce di chi può dire qualcosa nella finanza. A favorire l’ascesa di Dogecoin è stata anche la sua inclusione sulla piattaforma eToro. A grande richiesta degli investitori ovviamente.

Ma spaventa sapere quanto avrebbe guadagnato un utente se avesse investito in Dogecoin 1000 dollari a inizio anno. Teniamo presente che dopo aver raggiunto il record di 0,69 dollari, questa criptovaluta si è assestata al ribasso, ma di poco, a 0,62 dollari. Quindi su base year-to-date vale un +10.784% e year-to-year un +27.704%.

A inizio anno Dogecoin si era stabilizzata sui 0,0057 dollari. In pratica se avessimo acquistato dogecoin per 1000 dollari al valore attuale avremmo in tasca, pardon nel portafoglio digitale, 108.771 dollari. Calcolando i 0,62 dollari di oggi. Qualche giorno fa, a 0,69 dollari, la somma sarebbe ammontata a 121.052 dollari. Da capogiro vero? Chissà quanti in questo momento si staranno mangiando le mani.

Purtroppo o per fortuna la storia non si fa con i sé e con i ma. Tuttavia questo insegna che a volte, come per Dogecoin, è necessario ascoltare i mercati, ma soprattutto le persone influenti come il patron di Tesla, ad esempio. Quindi tutti attenti e con le orecchie rivolte al Saturday Night Show dove Elon Musk debutterà tra i comici parlando di Dogecoin.

VIAVia