banche migliori Italia

Allerta truffe per gli utenti delle banche italiane. Nel corso di queste settimane, tanti correntisti BNL, UniCredit e Intesa hanno subito una serie di tentativi di phishing con conseguenze rilevanti per i loro risparmi.

 

Banche, quali i grandi rischi di truffa per i correntisti BNL, Unicredit, Intesa

All’origine dei tentativi di truffa per ci sono mail e SMS fasulli. Le comunicazioni dei finti tecnici di Unicredit, BNL e Intesa Sanpaolo seguono più o meno lo stesso filone. I lettori vengono attratti con un finto messaggio circa la chiusura unilaterale del conto bancario o su spese mai realmente effettuato.

A chi legge, per ulteriori approfondimenti, viene consigliato di cliccare su un link presente in calce agli SMS o alle mail truffa. Ovviamente l’obiettivo dei truffatori seriali delle banche è proprio quello di indirizzare i lettori a cliccare su un link.

In primo luogo, i cybercriminali attraverso questi link cercano di accedere ai dati riservati dei correntisti BNL, Unicredit, Intesa. Altro pericolo è quello relativo alla possibile attivazione di servizi a pagamento sulle SIM di TIM, Vodafone e WindTre. Soltanto nel recente passato molte persone hanno avuto criticità di questo genere, con il credito telefonico esaurito in poche ore.

Il rischio da evitare resta però quello relativo ai propri risparmi. Sempre i malintenzionati della rete cercano di accedere alle credenziali di home banking delle vittime. Tutti coloro che hanno depositato nelle banche ingenti somme di denaro per nessuna ragione devono quindi seguire l’indirizzo di questi SMS e di queste mail truffa.