blank

Samsung ha probabilmente stordito tutti gli entusiasti dei computer con quello che è diventato il Santo Graal dei banchi di RAM. Si tratta di un banco DDR5 da ben 512 GB, un componente ovviamente non pensati per un uso commerciale, ma che potrebbero esserlo l’esempio per il futuro.

Samsung con questo banco vuole dimostrare le potenzialità dei moduli DDR5 che in questo caso si basa su una nuova tecnologia. High-K Metal Gate la quale può portare le RAM a raggiungere velocità di ben 7.200 Mbps, un boost che può rendere ogni PC da gaming ancora più performante. Come detto però, non sono per un uso comune.

Questo tipo di RAM è pensato al momento più per i supercomputer i quali, notoriamente, hanno bisogno di una potenza unica visto il loro utilizzo. Detto questo, i moduli DDR5 arriveranno prima o poi anche per i computer domestici e Samsung vuole spingere questo genere di evoluzione.

 

Samsung e il futuro delle RAM

L’altro aspetto ovviamente degno di nota di queste RAM è il taglio. I 512 GB sono divisi da quattro strati separati ulteriormente in otto che sono composti da chip da 16 GB posizionati su un singolo circuito stampato; servono  A completare il tutto, la nuova tecnologia permette anche un consumo di energia pari al 13% in meno rispetto ai modelli normali.

Un banco di RAM del genere ha comunque bisogno di un processore in grado di supportare il tutto. I banchi sono pensati per lavorare con un processore Xeon Scalable di Intel, per la precisione quelli di prossima generazione. Per i computer di casa bisognerà aspettare un anno o due per vedere arrivare le prime opzioni.