fossile

Ha un’età riferibile a circa 635 milioni di anni fa il più antico fossile di un organismo terrestre mai scoperto finora. Ecco a cosa somiglia.

Rinvenuto nella Cina meridionale, tra le rocce sedimentarie presenti in piccole cavità della formazione Doushantuo, questo microfossile è il più antico mai ritrovato sino ad oggi. La cosa sorprendente è che questo reperto sarebbe molto simile ad un fungo. Infatti, il microfossile presenta delle strutture molto simili a lunghi filamenti filiformi tipici dei funghi.

Si tratta di una scoperta del tutto occasionale che, in ogni caso, ha portato alla luce un fossile che gli scienziati stavano forse cercando ormai da molto tempo. Secondo i ricercatori del College of Science della Virginia Tech, dell’Università Guizhou e dell’Università di Cincinnati, questo antico fossile apparterrebbe ad un organismo che avrebbe aiutato la Terra a riprendersi da un’era glaciale che fece assumere al nostro pianeta l’aspetto di una gigantesca “palla di neve”. Se l’interpretazione dei ricercatori è corretta, allora questa scoperta potrebbe essere utile per comprendere il cambiamento del clima nel passato nel nostro pianeta. Inoltre, questo microfossile potrebbe essere un prezioso aiuto per comprendere l’evoluzione della vita primitiva.

L’obiettivo degli scienziati è adesso quello di studiare come vivevano questi organismi simili a funghi e come sono riusciti a preservarsi. Lo studio di questo fossile e di altri simili a questo consentiranno inoltre di capire come forme di vita microscopiche come queste siano riuscite a sopravvivere alle antiche glaciazioni fino poi a fiorire in forme complesse in tutta la Terra.

Potete trovare maggiori informazioni relative alla scoperta di questo antico ed affascinante fossile leggendo lo studio pubblicato sulla autorevole rivista Nature Communications.

FONTENature Communications