super Terra

In astronomia si definisce super Terra un pianeta extrasolare di tipo roccioso dalle dimensioni intermedie tra quelle dei giganti gassosi come Urano e Nettuno e quelle dei pianeti rocciosi come la Terra. Oggi, alcuni scienziati hanno scoperto l’esistenza della super Terra più antica mai individuata finora.

A riportare la straordinaria scoperta è uno studio pubblicato in pre-print sull’archivio online arXiv che raccoglie studi ancora in corso di revisione, ma è in via di pubblicazione sull’Astronomical Journal. A scoprire l’esistenza di questa super Terra antichissima è stato un team di scienziati che ha analizzato in dettaglio le immagini fornite dal telescopio spaziale Tess della NASA. La scoperta è il frutto di intensi studi sul calo di luminosità della stella madre della super Terra, provocato dal transito del pianeta stesso.

Questo mondo anziano non è molto lontano dalla sua stella. Infatti, la super Terra compie un’orbita completa molto rapidamente in appena 10 ore e mezza. Possiede una temperatura superficiale dunque proibitiva che supera i 2.200 gradi centigradi. Il nome affidato a questa super Terra è TOI-561 b e fa parte di un sistema planetario con altri due mondi. È vecchia 10 miliardi di anni, molto più della Terra, vecchia solo 4,5 miliardi di anni. Potremmo affermare che è vecchia quasi quanto lo stesso Universo che di anni ne ha 13,7 miliardi. Dista dal Sole solo 280 anni luce e possiede una massa una volta e mezza più grande di quella del nostro Pianeta.

La scoperta dell’esistenza di questa super Terra dimostra che l’Universo ha formato pianeti rocciosi fin quasi dal suo inizio. TOI-561 b potrebbe, infatti, rappresentare il precursore di molti altri mondi rocciosi ancora in parte da scoprire, considerata la sua veneranda età.

FONTEArXiv