miui-12-redmi-xiaomi-update-aggiornamento-android-pasquale- 700x400

Sono lontani i tempi in cui gli smartphone erano piccoli ed il multitasking su di essi era un sogno lontano. Con l’adozione di display più grandi e software più flessibile, gli smartphone rendono più facile che mai fare più cose contemporaneamente.

Lo schermo diviso, una funzionalità Android nativa, ti consente già di lavorare con due app contemporaneamente. Ora Google sta lavorando a un modo per rendere ancora più facile il multitasking, con una nuova funzione App Pairs per l’avvio di due app contemporaneamente.

Android 12 potrebbe arrivare in beta tra qualche settimana

Una coppia di app verrà trattata come una singola app e gli utenti saranno anche in grado di passare ad un’app o ad una coppia di app diversa. Attualmente non è possibile passare ad un’app diversa senza interrompere quella che viene utilizzata nello schermo condiviso.

Secondo le informazioni di 9to5Google, il sistema App Pairs di Android 12 sarà caratterizzato da un divisore che gli utenti possono regolare. Se questa caratteristica ti suona familiare, è perché alcuni produttori di smartphone hanno già implementato qualcosa di molto simile. Ad esempio, Samsung ha introdotto la propria versione nel 2017 sul Galaxy Note 8.

Anche il primo smartphone Android di Microsoft, Surface Duo, vantava una funzionalità simile che consentiva agli utenti di aprire contemporaneamente app diverse sui suoi due display. Potremmo potenzialmente avere un’idea di ciò che Android 12 ha in serbo per i suoi utenti relativamente presto.

L’anno scorso, la prima anteprima per sviluppatori di Android 11 è stata rilasciata a metà febbraio, a circa un mese di distanza. Se Google si attiene ad un programma simile, potremmo vedere le app Pairs in azione in poche settimane.