trucco contatori Luce

Una maxi retata ha scoperchiato il vaso di Pandora sulle manomissioni dei contatori presso la capitale. Qualche mese fa si sono registrati gli effetti di quel blitz, che ha portato all’arresto di numerosi utenti e anche diversi ingegneri ed operatori delle due aziende.

La truffa messa in atto da questi malfattori non era dunque un caso isolato. Decine e decine sono i clienti che hanno illegalmente messo mano ai propri contatori per modificare le cifre riportate, attestanti l’effettivo consumo dell’energia elettrica.

E’ stato possibile agire per gli utenti agire per il tramite di esperti nel settore, che sapevano come abbassare gli importi sui display dei contatori, tra cui non solo diversi ingegneri, ma anche dipendenti Enel e Acea, le due società risultate vittime di questo raggiro.

Truffa sui contatori, in manette numerosi utenti e gli esperti che la mettevano materialmente in atto

Ad essere presi in esame sono stati i consumi degli ultimi tre anni, andando a scoprire che la truffa andava avanti da più di due anni, ma soltanto ora si è riusciti ad intervenire per interrompere definitivamente questa pratica fraudolenta e mettere in manette i responsabili.

A far da tramite spesso erano gli stessi operatori delle società, che ricevevano dai clienti pagamenti cospicui per operare la manomissione, riuscendo ad interromperne la ricezione dei dati per un determinato periodo di tempo o modificandolo sin dalla sua installazione.

In aggiunta, non pochi risultavano i commercianti che avevano collegato il proprio impianto elettrico direttamente alle centraline dell’energia elettrica, così da bypassare l’attivazione di un’utenza e fruirne gratuitamente in maniera illegale.