truffe-intesa-san-paolo-e-unicreditLe nuove truffe ai danni dei clienti di Intesa SanpaoloUnicredit BNL possono davvero essere molto pericolose, ed assolutamente in grado di andare a prosciugare letteralmente i conti correnti dei clienti delle suddette realtà in Italia.

Il meccanismo scelto dai malviventi è esattamente in linea con quanto vediamo quotidianamente nel caso di PostePay e delle carte ricaricabili in generale, a conti fatti parliamo proprio sempre di phishing e di smishing (la truffa corre via SMS).

Il cliente si ritrova con un messaggio di posta elettronica inviato idealmente dall’azienda di cui è effettivamente cliente,  all’interno viene posizionato un corpo del testo creato ad hoc per l’occasione, il cui unico scopo sarà quello di cercare di invogliarvi a premere un link interno, per il collegamento ideale al sito ufficiale.

 

Le nuove truffe ai danni di Intesa Sanpaolo, BNL e Unicredit

Arrivati a questo punto la truffa è ormai completa al 50%, fino a qui non avrete rischiato di perdere le vostre informazioni sensibili, ma nel momento in cui deciderete di tentare l’accesso, sappiate che il danno sarà irreversibile.

Dovete ricordare, infatti, che sebbene il sito internet appaia esattamente identico all’originale, viene interamente gestito dai malviventi, i quali avranno libero accesso a tutte le informazioni inserite al suo interno. Ciò si tramuta nel consegnare direttamente nelle loro mani i vari username e password che digiterete tentando di accedere al vostro conto corrente.

Il danno è ormai totale, ora potranno rubare tutto il denaro, senza che nemmeno ve ne rendiate conto. Fate attenzione, il pericolo è sempre in agguato.