truffa UnicreditUna truffa ha cancellato i soldi da alcuni conti correnti aperti dai clienti Unicredit che hanno richiesto il rilascio di un libretto online oppure in sede. La forzatura è stata voluta direttamente dai correntisti dopo la scoperta di un tranello che ha avuto come risultato la svuota-conto totale dei fondi versati e degli interessi maturati negli anni. Ecco cosa è accaduto in queste ore.

 

Unicredit: clienti costretti a rinunciare al conto corrente a causa di un problema di sicurezza

Trattasi fondamentalmente di phishing, termine usato per indicare una frode con cui gli utenti coinvolti si rovinano con le loro stesse mani. Un messaggio ingannevole che giunge via email oppure SMS. Ha come scopo l’estorsione dati con l’obiettivo di entrare nei conti in banca per prelevare intere somme dai profili associati.

Molte persone sono cadute nella trappola degli hacker truffatori fornendo loro dati sensibili come credenziali di log-in e password. Altri, nel frattempo, sono riusciti ad ottenere il medesimo risultato con lo Swap Scam dei numeri di telefono. In questo caso l’attacco è diretto tramite un link sospetto che ricostruisce una pagina simile a quella del sito ufficiale.

Al phishing si somma la famigerata componente pharming il cui scopo è quindi quello di dirottare l’utente su una pagina web falsa. Copiata e ritagliata perfettamente sulla sagoma del portale Unicredit, raccoglie i dati tramite un form che dovrebbe sbloccare il conto. Tutta una fake news.

La banca consiglia di diffidare sempre dai messaggi di allerta per modifiche e blocchi ai conti correnti ed alle carte. L’istituto non usa mai le email o i messaggi per comunicare variazioni. Fate attenzione ad usare i canali protetti.