MWC 2020, Mobile World Congress, LG, ZTE, Coronavirus

Il prossimo grande appuntamento tecnologico dopo il CES di Las Vegas sarà il Mobile World Congress di Barcellona. Il MWC 2020 si terrà dal 24 al 27 febbraio ma c’è un problema che potrebbe comprometterne il corretto svolgimento.

L’epidemia di Coronavirus che ha colpito la Cina in queste settimane potrebbe interrompere i lavori della fiera dell’elettronica. Infatti, il MWC è l’evento più grande ed importante per quanto riguarda il mondo mobile. Ogni anno conta oltre 100 mila visitatori da oltre 200 paesi in tutto il mondo e proprio questo potrebbe essere un grave problema.

Considerando la gravità dell’epidemia e la presenza di così tante persone, molti produttori hanno deciso di fare un passo indietro e non essere presenti al MWC 2020. La motivazione è da ricercare nel fatto che la maggior parte dei produttori provengono dal continente Asiatico.

MWC 2020, molti produttori potrebbero non partecipare

Tra i brand che hanno già confermato la propria decisione c’è LG e ZTE, i quali hanno cancellato quasi tutti gli appuntamenti in calendario. Tuttavia non saranno gli unici a tirarsi indietro e altre aziende potrebbero dare comunicazioni nel corso dei prossimi giorni. Il MWC 2020 era atteso come l’evento che avrebbe ospitato più produttori asiatici e la preoccupazione quindi è comprensibile.

Per il momento, al MWC 2020 sono attesi Xiaomi, Vivo, Honor Qualcomm e Lenovo che hanno manifestato la volontà di partecipare. Huawei ha annullato la conferenza dedicata agli sviluppatori, ma sarà presente alla fiera.

Purtroppo però, non sono da escludere comunicazioni all’ultimo minuto, quindi bisogna restare in attesa per ulteriori avvisi.