Telefoni

Alcuni vecchi telefoni dimostrano un’affinità di genere con mobili antichi, monete da collezione o vini d’annata introvabili. Siamo nel campo del vintage. Difatti, benché la maggior parte di noi sia in attesa degli smartphone pieghevoli, esiste una nicchia di mercato in cui sono attivi i collezionisti. Costoro sono veramente ansiosi di mettere le mani sui cellulari di vecchia generazione. Sono quelli senza GPS, chip con supporto alla rete Internet e fotocamere. Non hanno nulla eppure possono valere fino a 1.000 euro per singolo pezzo. Ecco quali sono i modelli da avere.

 

Telefoni fuori produzione: ecco i modelli che valgono oro

Sono pezzi rari i cellulari inseriti in questa lista segreta messa a disposizione di venditori ed intenditori. La rivendita dell’usato garantito può fruttare parecchio ed accontentare le personalità più esigenti che vogliono avere un vero e proprio museo del vintage telefonico.

  • Nokia Mobira Senator il cui costo d’asta ammonta a 1000 euro circa;
  • Apple iPhone 2G il cui costo d’asta ammonta a 1000 euro circa;
  • Motorola DynaTAC 8000x il cui costo d’asta ammonta a 1000 euro circa
  • Nokia E90 Communicator il cui costo d’asta è compreso tra i 200 e i 400 euro;
  • Nokia 8810 il cui costo d’asta ammonta a circa 100 euro;
  • Nokia 3310 il cui costo d’asta è compreso tra i 30 ed i 140 euro.
  • Nokia 900 Communicator il cui costo d’asta  arriva fino a 500 euro;
  • Motorola RazrV3 il cui costo d’asta ammonta a circa 150 euro;
  • Ericsson T28 il cui costo d’asta ammonta a 100 euro.

Questi sono in assoluto i migliori modelli da avere nella nostra teca. Un’occasione di guadagno veloce per chi vende ed un buon modo per rivivere il passato per gli appassionati del genere.