android auto

Il principale sistema operativo per la guida smart, Android Auto, negli ultimi mesi è diventato un perfetto companion per molti automobilisti. L’efficacia di tale software sta nel fatto, che oltre ad integrarsi perfettamente nelle nuove autovetture, si amalgama con tutti i servizi offerti da Google come Maps, Mail, Messaggi e molto altro ancora.

La sua degna rivale è l’applicazione fornita da Apple, Carplay, che ovviamente viene utilizzata con device che hanno a bordo il sistema operativo della casa di Cupertino, iOS. Nonostante la popolarità del brand Apple, il sistema favorito dagli utenti risulta essere proprio quello del colosso di Mountain View.

Con la release di fine Luglio 2019, BigG ha reso l’app totalmente nuova, stravolgendo di fatto l’intera interfaccia grafica, con un nuovo Menù pensato per rendere ancora più agevole la guida e con meno distrazioni. Inoltre è diventato totalmente personalizzabile per poter essere modificato a piacimento dell’utente ogni qualvolta desidera.

Con questa nuova feature, tutti gli utilizzatori di Android Auto quindi possono quasi scordare il device se non per l’avvio iniziale o per pochissime altre funzioni. L’App è diventata quasi stand alone allo scopo di far utilizzare il meno possibile il Menù al guidatore. Ma una novità incredibile si cela dietro l’angolo.

Android Auto: dovremo dire addio all’App per smartphone?

Sembra che nonostante l’ottima efficacia della versione 4.6, Android Auto sia destinato a sparire per integrarsi nel famoso assistente del colosso di Mountain View, Google Assistant. A dirlo, il sito 9to5Google, che è riuscito a scovare nei codici sorgente dell’applicazione una dismissione dell’App per smartphone. Quale sarà il suo destino? E voi lo utilizzate? Fatecelo sapere nei commenti.