Da chiuso HP Omen X2S sembra un classico portatile da gaming, senza troppi fronzoli che non rendono il design eccessivo. Ma l’interno stravolge questa affermazione.

HP OMEN X2S: descrizione e caratteristiche

I materiali impiegati per la realizzazione sono di ottima qualità, con l’utilizzo dell’alluminio, del policarbonato e vetro, che ricopre lo schermo secondario posizionato sopra la tastiera. Le dimensioni sono di 363 x 262 x 20, con un peso di soli 2.36 Kg

All’esterno la parte superiore è caratterizzata, in parte, da una texture puntinata, unica concessione estetica al mondo del gaming è il logo Omen, retroilluminato con un led configurabile dal software di gestione, disattivabile all’occorrenza.

Le connessioni comprendono una USB Type C 3.1 Gen 2, porta condivisa con quella Thunderbolt 3, insiema a 3 USB 3.1 Type C Gen 1, porta di rete gigabit, jack per le cuffie e uscita video HDMI 2.0B.

Le connessioni senza fili disponibili sono il Wi-Fi e il Bluetooth 5.
All’interno invece l’elemento che si nota di più è sicuramente il doppio schermo, la cui implementazione ha costretto HP a utilizzare tutta la parte superiore della scocca, muovendo la tastiera più in basso con riduzione dello spazio per il touchpad.

Il display occupa però solo una parte della superficie in vetro. Lo schermo principale è da 15.6 pollici con risoluzione Full HD, un refresh rate di 240 Hz e NVIDIA GSync, ma esistono anche versioni disponibili anche varianti Full HD da 144 Hz e anche una 4K a 60 Hz.

Lo schermo è molto reattivo ma sicuramente un miglioramento nello spessore delle cornici e nella calibrazione aumenterebbe le prestazioni: se si cerca una maggiore precisione cromatica è probabile che il modello 4K presenti una calibrazione migliore.

Il costo è molto alto ovvero 3999 Euro che scende a 2999 Euro per quello con processore i7 ed RTX 2070.