truffa email phishingLe truffe online continuano a presentarsi soprattutto tramite email ed SMS che, riportando varie comunicazioni fittizie, ingannano gli utenti e rubano i loro dati sensibili. E’ questo il caso dell’ultima truffa online che circola tramite un‘email phishing a nome dell’Agenzia delle Entrate.

Truffa online: una nuova email phishing attacca gli utenti, attenzione!

L’Agenzia delle Entrate è periodicamente utilizzata come espediente da cyber-criminali che creano email fraudolente spacciandosi per enti noti, aziende e istituti bancari, diffondendo così false comunicazioni. Ancora una volta, infatti, una email phishing sta circolando presentandosi come una comunicazione importante per gli utenti, relativa ad una raccomandata digitale e invitando le potenziali vittime a cliccare su un link per inserire documenti o dati riguardanti il conto in banca.

Trattandosi di un tipico tentativo di phishing il rischio di perdere i propri dati personali non è l’unico. Spesso i malfattori richiedono di inferire informazioni che danno loro l’accesso al conto corrente o alle carte di credito delle vittime; ottenuto quanto richiesto, l’accesso ai risparmi avviene senza destare alcun sospetto comportando quindi la perdita del denaro presente sui conti o sulle carte.

L’Agenzia delle Entrate, dunque, segnala la truffa e comunica agli utenti la natura fittizia e fraudolenta del messaggio che sta circolando; invitandoli così a procedere con l’imminente eliminazione della mail. Soltanto cestinando il messaggio, senza inserire le credenziali richieste e senza accedere ai link forniti, il pericolo sarà evitato del tutto.

Senza le informazioni richieste, infatti, i criminali non possono portare a termine il furto e la mail phishing è resa totalmente innocua.