WhatsApp: torna improvvisamente a pagamento l'app più amata dagli utenti

WhatsApp ha cambiato spesso forma in questi anni, dimostrando di essere sempre più rivolta ad un cambiamento per il futuro. L’innovazione, e soprattutto il venire incontro agli utenti, ha permesso alla piattaforma di essere la migliore sotto tutti i punti di vista.

Non a caso gli aggiornamenti arrivano di continuo, proprio a dimostrare l’attitudine dell’applicazione nel fornire un continuo supporto ai clienti. Uno dei più grandi cambiamenti da parte delle applicazioni di messaggistica e certamente quello di esser passata dall’essere a pagamento a totalmente gratuita. WhatsApp infatti ad oggi non prevede più il pagamento annuale di 0,89 euro che in tanti avevano criticato ma che altrettante persone non accusavano per nulla. Alcune indiscrezioni però ultimamente starebbero mettendo in circolo una notizia che in tanti vorrebbero fosse verificata.

 

WhatsApp sarebbe pronto a tornare a pagamento secondo alcune indiscrezioni, la notizia però è falsa e priva di alcun fondamento

Tutti gli utenti che negli anni si sono legati a WhatsApp, l’hanno fatto per necessità e soprattutto perché inizialmente non c’era una vera e propria concorrente. In questo momento infatti l’applicazione di messaggistica istantanea risulta piena di antagonisti, i quali però non riescono ad arrivare ai suoi numeri.

In questi giorni però si è diffuso una notizia che potrebbe minare pesantemente alla crescita in termini di clienti proprio di WhatsApp. Infatti una catena in chat starebbe parlando di un ritorno a pagamento imminente, addirittura per il prossimo mese di novembre.

Tutto ciò in realtà non è altro che una bufala, alla quale potrebbe essere stata messa in circolo proprio della concorrenza o magari da chi non aveva di meglio da fare.