SAR smartphone radiazioniAlcuni considerano gli smartphone come oggetti pericolosi. Non è solo per il fatto di creare una stretta dipendenza con le applicazioni ma anche perché potrebbero rappresentare un vero pericolo per la salute. Senza voler generalizzare troppo, riportiamo quelli che sono i risultati dei test per i valori SAR di alcuni telefoni che rischiano di rappresentare un pretesto per l’insorgere di malattie quali cancro al cervello e varie altre disfunzioni ormonali dell’organismo. Le prove sperimentali sono state condotte in Francia e Stati Uniti, con risultati a dir poco inattesi e poco desiderabili per tutti quanti noi.

 

Smartphone e radiazioni: valori SAR fuori norma per questi telefoni

L’indice che esprime l’energia dei campi elettromagnetici assorbiti dal nostro corpo è indicato come SAR, acronimo di Specific Absorption Rate. Si pone quale strumento di valutazione degli effetti negativi delle onde. Nel mercato europeo il limite è fissato a 2W/Kg di peso corporeo. Tale strumento di confronto ha rilevato alcune irregolarità per diversi modelli. Alcuni sono stati addirittura soggetti al ritiro dal mercato in quanto troppo pericolosi per la salute. Dal 2018 ad oggi l’ente francese preposto al controllo ha deliberato a favore di un prospetto informativa che descrive la seguente situazione.

 

Dispositivi più pericolosi per la salute: modelli ritirati e rischiosi

  • Alcatel Pixi 4: obbligo di aggiornamento software (versione 01005 o superiore)
  • Allview X4 Soul Mini S: ritirato dal mercato (SAR pari a 4,6 W/Kg).
  • Archos Access 50: emesso obbligo di aggiornamento software (versione 20181011 dell’ottobre 2018 o superiore)
  • Echo Star Plus: richesto aggiornamento software (versione V02_20180307 o superiore)
  • Hisense F23: aggiornamento software (versione L1360.6.10.01.ZA00 o superiore)
  • Huawei Honor 8: rilasciato aggiornamento software (versione B389 o superiore)
  • Leagoo S8: ritirato dal mercato
  • Logicom M Bot 60: necessario aggiornamento software (versione B18V01.01B12 o superiore)
  • Neffos X1 TP902: ritirato dal produttore
  • Nokia 3 (TA-1032DS): aggiornamento software (versione 00WW_4_43E o superiore)
  • Orange Hapi 30: ritirato dal mercato da Orange
  • Nokia 5: aggiornamento software (versione 00WW_6_12E o superiore)
  • Wiko Tommy 2 (Bouygues Telecom): emettendo l’obbligo di aggiornamento software (versione V02.17.BYT.20 o superiore)
  • Nokia 6.1 (TA-1043): obbligo di aggiornamento software (versione 00WW_3_51F o superiore)
  • Wiko View: emettendo l’obbligo di aggiornamento software (versione V01.27.OPE.20 o superiore)
  • Xiaomi Mi Mix 2S: emettendo l’obbligo di aggiornamento software (versione 10.2.1 o superiore)
  • Xiaomi Redmi Note 5: emettendo l’obbligo di aggiornamento software (versione 10.0.6.0 o superiore).
Leggi anche:  Ragazzo di 13 anni muore mentre giocava con lo smartphone

Test simili sono stati condotti anche negli USA, dove il limite per le radiazioni smartphone scende ulteriormente fino ad assestarsi su 1,6W/Kg. Oggetto delle prove sono stati iPhone 7, iPhone X e iPhone 8, Samsung Galaxy S9, S8 e J3, tutti a distanze di 2 mm, 5 mm e 10 mm dal corpo. Le immagini che seguono forniscono un quadro esauriente dei rilevamenti che aprono nuovo e triste capitolo della tecnologia e dei suoi effetti sul nostro corpo.