Facebook ricompenserà gli utenti che aiuteranno la società di Menlo Park a rendere Instagram una piattaforma più sicura. E’ stato infatti lanciato un nuovo programma di Bug Bounty il cui fine ultimo è quello di identificare tutte quelle violazioni della politica del Social che derivano da vulnerabilità che hanno consentito ad applicazioni di terze parti di accedere ed archiviare in modo errato i dati degli iscritti ad Instagram.

Nello specifico, il programma Data Abuse Bounty di Facebook premierà in denaro tutte quelle persone che individueranno e segnaleranno al team di Menlo Park l’esistenza di bug che permettono agli sviluppatori di applicazioni di abusare dei dati degli utenti.

Data abuse Bounty di Facebook, premi fino a quarantamila dollari

“Il nostro obiettivo è proteggere le informazioni che gli utenti condividono su Instagram e incoraggiare i ricercatori di sicurezza a segnalarci potenziali abusi così da poter agire rapidamente. Proprio come il nostro programma di Bug Bounty, premiamo i rapporti in base all’impatto e qualità”, scrive Dan Gurfinkel, Security Engineering Manager di Facebook.

Leggi anche:  Facebook introduce una grande novità all'interno delle storie

Se si seguirà la stessa linea adottata dal programma di Facebook dello scorso anno, allora i premi in denaro dovrebbero oscillare tra i 1.500 dollari per le segnalazioni più semplici, fino ad un massimo di 40.000 dollari per quelle più complesse.

Oltre ad aver esteso il programma di Bug Bounty ad Instagram, il team di Facebook ha anche fatto sapere che nelle prossime settimane verrà rilasciato un programma per Checkout, la nuova funzione che permetterà agli utenti di acquistare prodotti direttamente dall’interno dell’app.